Stazione di Posta progetto cocaina

"Stazione di Posta"

è un centro di ascolto e consulenza a disposizione per quanto riguarda l'uso di cocaina



A chi si rivolge:
Consumatori;
Familiari, amici o conoscenti di consumatori.


Cosa offre:
Uno spazio di ascolto, orientamento e informazione sull’argomento
Individuazione di possibili soluzioni ai problemi riportati

In che modo:
Visite mediche, consulenze psicologiche, trattamenti farmacologici, sostegno psicologico, psicoterapia.
Il percorso ambulatoriale può essere integrato con brevi interventi a carattere residenziale: “Spazio di Tregua”.


Il personale è composto da:
Medici
Psicologi
Infermieri



Dove Siamo:

Savigliano (cn)

Piazza Sperino, 3

(di fornte alla stazione FS)


Come contattarci :

www.cuneo-cocaina.it
 

Si riceve su appuntamento telefonico

il Lunedì 14,30 - 18,30 ed il Giovedì 14,30 - 18,30

0172 370874


o scrivendo una e-mail a: info@cuneo-cocaina.it


L’accesso al servizio è gratuito e

garantisce l’anonimato

 


 


Il progetto, finanziato attraverso il “Fondo di intervento per la lotta alla droga”, è iniziato nell’aprile 2006 con la partecipazione di tutti i servizi per le Dipendenze Patologiche (Ser.T) della Provincia di Cuneo e la Cooperativa “Il Ginepro” di Alba.

Da dove siamo partiti...
La scena della tossicodipendenza e dei comportamenti a rischio sta cambiando.
Le droghe un tempo si usavano per "andare fuori", prendere le distanze dal mondo. Oggi viceversa si prendono le droghe per "stare dentro", rispondere alle prescrizioni della nostra contemporaneità.

A partire da queste riflessioni abbiamo ipotizzato che:

  • Sul territorio della Provincia di Cuneo siano presenti soggetti in situazione intermedia tra uso problematico e dipendenza da cocaina;
  • L'assunzione di cocaina sia associata spesso all'uso di altre sostanze psicoattive;
  • Questo tipo di utenza non afferisca ai servizi esistenti, sia perché "non sente" di averne bisogno sia perché essi non sono rispondenti alle sue eventuali necessità.

Tenuto conto che per quanto riguarda il consumo problematico di cocaina si evidenziano i rischi di futura dipendenza, problemi sanitari, problemi economici rilevanti, ricoveri ospedalieri, overdose e problemi con la giustizia, abbiamo pensato di realizzare uno "spazio" sufficientemente "appetibile" per la diagnosi ed il trattamento rivolto ad utenti che hanno questo tipo di problematica.
Al tempo stesso, siamo convinti che il sapere rispetto a tale sostanza ed ai modelli di consumo proposti necessiti di un continuo scambio e aggiornamento tra operatori del settore sia su quello che propone la ricerca in campo scientifico sia, soprattutto, sulla base delle proprie esperienze dirette.

Per questo motivo abbiamo aperto il sito www.cuneo-cocaina.it al cui interno si possono trovare informazioni specifiche e un blog dedicato agli operatori del settore.

I componenti del gruppo di lavoro:
Brunella Giordanengo
(psicologa) - ASL CN1;
Michele Consoli (medico) - ASL CN1;
Paola Cora (assistente sociale) - ASL CN1;
Marinella Ravotti (infermiera professionale) - ASL CN1;
Sandra Borra (psicologa) - ASL CN1;
Daniela Timitilli (medico) - ASL CN1;
Carmen Occhetto (psicologa) - ASL CN2;
Silvana Ippolito (infermiera professionale) - ASL CN2;
Alberto Abello (psicologo) - Coop."Il Ginepro" - Alba;
Angelo Proglio (educatore professionale) - Coop."Il Ginepro" – Alba.

Coordinatore:
Andrea Lazzara (psicologo) - ASL CN 1.